New Business

Make a Business Idea

La DGE Group offre una cultura solidale e stimolante per gli studenti, i ricercatori e gli imprenditori per avviare nuove imprese. In collaborazione con le maggiori entità universitarie, offriamo un quadro provato, testato e ambizioso di idee, strutture, esperienza e conoscenza, così come conferenze e servizi amministrativi.

La maggior parte delle aziende si concentrano sulle relazioni competitive battendo i rivali, e di conseguenza le loro strategie tendono a convergere lungo le stesse dimensioni di base della concorrenza. Essi condividono una saggezza convenzionale su chi sono i loro clienti ed il loro valore. Come rivali cercano di superarsi l’un l’altro, finiscono per competere esclusivamente sulla base di miglioramenti incrementali in termini di costi o di qualità o di entrambi. La creazione di nuovi spazi di mercato richiede un diverso modello di pensiero strategico. Invece di guardare entro i confini che definiscono le modalità accettate competiamo, i manager possono osservare sistematicamente su di essi. In questo modo, possono trovare territorio libero che rappresenta una vera e propria svolta in termini di valore.

La nostra società offre un servizio approfondito tecnico e scientifico atto a valutare l’idea imprenditoriale come vera e nuova espressione di un target in affari per il benessere collettivo. L’analisi consentirà di disegnare la migliore strategia in Team interno ed esterno, con enti universitari e pubblici, ed analitici amministrativi che possano lavorare con unicità agli obiettivi di sviluppo. Anche la fase di gestione amministrativa e controllo di qualità offrono una straordinaria e dedicata attenzione al percorso di sviluppo della nuova impresa.

Make a Brand

L’imprenditore esalta la riuscita di un buon business curando la qualità del prodotto e l’offerta di un buon servizio. Tuttavia, il mercato globale riconosce una insufficiente capacità di distinzione tra i competitors, per tanto, la riuscita di un’ottima impresa è la sua identità, con il marchio ci si distingue dai concorrenti ed aggiunge un’importante valore all’offerta. La DGE Group è specializzata nella creazione personalizzata e sviluppo di un brand.

Lo sviluppo del marchio ha diverse definizioni. Quando parliamo dello sviluppo di un marchio, intendiamo la creazione del marchio. Ad esempio, hai un’idea per un nuovo prodotto o servizio, e solo il nome del marchio deve ancora essere ideato. Lo sviluppo del marchio è estremamente importante. Dopo tutto, il tuo marchio rappresenta l’identità del tuo prodotto e / o servizio e sarà significativo per il suo posizionamento nel mercato. I marchi aiuteranno i consumatori a identificare, selezionare e associare tali prodotti e servizi con voi. Un marchio forte conferisce a un’organizzazione, un prodotto o un servizio una posizione distintiva e unica sul mercato. La strategia di un Brand è un piano che comprende obiettivi specifici a lungo termine che possono essere raggiunti con l’evoluzione di un marchio di successo, le componenti combinate del carattere della tua azienda che lo rendono identificabile. Una strategia di marchio ben definita ed eseguita influenza tutti gli aspetti di un’azienda ed è direttamente connessa alle esigenze del consumatore, alle emozioni e agli ambienti competitivi. Innanzitutto, chiariamo il più grande malinteso sulla strategia di marca: il tuo marchio non è il tuo prodotto, il tuo logo, il tuo sito web o il tuo nome.

Ogni marchio fa una promessa, ma in un mercato in cui la Cducia dei consumatori è bassa e la vigilanza di bilancio è alta, non è solo una promessa che separa un marchio da un altro, ma ha uno scopo ben preciso. Pur comprendendo ciò che le promesse della tua attività sono necessarie per decidere il posizionamento del tuo brand, sapere perché ti svegli ogni giorno e andare a lavorare ha più peso. In altre parole, il tuo scopo è più speciCco, in quanto serve da differenziatore tra te e i tuoi concorrenti. Decidiamo lo scopo della tua impresa in due modi:

  1. Funzionale: questo concetto si concentra sulle valutazioni del successo in termini di motivi immediati e commerciali, ovvero lo scopo dell’azienda è fare soldi.
  2. Intenzionale: questo concetto si concentra sul successo in quanto riguarda la capacità di fare soldi e fare del bene nel mondo.

La chiave per coerenza è evitare di parlare di cose che non riguardano o migliorano il tuo marchio. Nel tentativo di dare al tuo marchio una piattaforma su cui stare, devi essere sicuro che tutta la tua messaggistica sia coesa. In deCnitiva, la coerenza contribuisce al riconoscimento del marchio, che alimenta la fedeltà dei clienti.
Per evitare di lasciare potenziali clienti che lottano per mettere insieme i pezzi sconnessi della tua attività, considera i vantaggi della creazione di una guida di stile. Una guida di stile può comprendere tutto, dal tono di voce che utilizzerai alla combinazione di colori che utilizzerai per il modo in cui posizionerai determinati prodotti o servizi. Prendendo il tempo di decidere e concordare queste considerazioni, il tuo marchio beneficerà nel suo complesso.

Premesso che i clienti non sono sempre razionali. Perché? Le persone hanno un desiderio innato di costruire relazioni. Una ricerca Americana descrive meglio questa esigenza nella loro “ipotesi di appartenenza”, che afferma: “Le persone hanno un bisogno psicologico di base di sentirsi strettamente connesso agli altri, e quei legami affettuosi e affettuosi da relazioni intime sono una parte importante del comportamento umano.” Per non parlare, l’appartenenza – il bisogno di amore, affetto e appartenenza ai gruppi – cade direttamente nel mezzo della gerarchia dei bisogni che mira a categorizzare i diversi bisogni umani. La lezione da imparare? Trova un modo per entrare in contatto con i tuoi clienti a un livello più profondo ed emotivo. Ti danno la pace della mente? Falli sentire parte della famiglia? Rendi la vita
più facile.

In questo mondo in rapida evoluzione, i professionisti del marketing devono rimanere flessibili per rimanere pertinenti. Mentre la coerenza mira a stabilire lo standard per il tuo marchio, la flessibilità ti consente di apportare modifiche che creano interesse e distinguono il tuo approccio da quello della concorrenza. I programmi di identità richiedono una coerenza sufficiente per essere identificabili, ma una variazione sufficiente per mantenere le cose fresche e umane. Quindi se le tue vecchie tattiche non funzionano più, non aver paura di cambiare. Solo perché ha funzionato in passato non significa che funzioni ora.
Cogli l’opportunità di coinvolgere i tuoi follower in modi nuovi e originali. Ci sono delle partnership fuori dagli schemi che il tuo marchio può creare? Ci sono attributi sul tuo prodotto che non hai mai evidenziato? Usa quelli per connetterti con nuovi clienti e ricorda ai tuoi vecchi perché ti amano.

Un’ottima strategia di coerenza del marchio si analizza nel processo di coinvolgimento del proprio staff. Infatti, una guida di stile può essere utile per soddisfare le vostre esigenze.
È essenziale che l’impresa deve garantire che non solo il suo marchio, ma tutti i marchi, rimangano coerenti attraverso le interazioni digitali e umane che hanno dedicato all’intero settore gli obiettivi di sviluppo.
Tenendo tutti i dipendenti ai valori fondamentali e aiutando altre aziende a implementare lo stesso approccio, si costruisce una solida reputazione per un servizio clienti solido, utile e umano.

Make a Holding

Una holding è una società che controlla, per mezzo di partecipazione o quote, altre società. Il significato di questo termine può strutturarsi in una serie di tipologie differenti di concetti, come per esempio nel caso della holding pura o mista, che vedremo a breve.
Un elemento importante per la definizione di cos’è una holding è costituito dalle modalità di esercizio del controllo sulle società sottoposte. Ciò può avvenire per direttamente o indirettamente per mezzo di società partecipate intermedie. Una holding è una società che possiede partecipazioni o quote di altre società controllate. Dalla definizione data emerge come una holding sia perciò una tipologia particolare di società che esercita un’attività direttiva nei confronti di altre imprese, delle quali detiene il controllo del capitale.

A seconda del tipo di attività svolta, la società capogruppo può assumere la figura di holding pura o di holding mista. Nel primo caso essa svolge abitualmente le seguenti attività:

  • società di gestione che coordina e controlla le società di un gruppo multinazionale;
  • società di promozione o di lancio che sottoscrive il capitale sociale di nuove società per avviarne l’attività produttiva;
  • società proprietaria di brevetti che vengono concessi in uso alle proprie figlie;
  • società di famiglia che gestisce il patrimonio familiare favorendone la successione ereditaria

La holding mista, invece, in aggiunta svolge anche una attività industriale o commerciale. Il gruppo può assumere diverse configurazioni a seconda che il controllo delle società sussidiarie sia diretto o indiretto: assume una struttura verticale allorquando la madre controlla direttamente una società che a sua volta ne controlla un’altra e così via.
Lo scopo fondamentale di una società holding è sicuramente la gestione e la valorizzazione delle proprie partecipazioni. Per perseguire tale obiettivo è indispensabile che la capogruppo possa trasferire flussi di reddito all’interno del gruppo e riallocare i propri investimenti con
smobilizzi e nuove acquisizioni senza particolari oneri fiscali.
In sostanza, è importante che i dividendi percepiti dalle proprie controllate siano distribuiti senza applicazione di ritenute nel Paese della fonte e godano di un’esenzione fiscale in capo alla madre che li percepisce.
Nel caso in cui la holding sia a sua volta controllata da un’altra società, bisognerà fare in modo che i dividendi possano essere da questa distribuiti senza applicazione di ritenute. Abbiamo osservato in precedenza come l’attività di gestione e di valorizzazione delle proprie
partecipate possa dar luogo ad operazioni di acquisizione e/o cessione delle stesse. È chiaro che la cessione di partecipazioni, soprattutto nel caso in cui la gestione abbia comportato una reale valorizzazione delle società collegate, può dar luogo alla realizzazione di capital gain (nota) . Un aspetto critico di una struttura holding è rappresentato proprio dal regime di tassazione dei capital gain.
È necessario osservare come la scelta del Paese ove allocare una struttura societaria dipende anche da motivi imprenditoriali, oltre che ;scali. Del resto, al ;ne di non cadere nella rete delle norme antielusive, è essenziale che le società di cui si sta trattando siano caratterizzate dall’effettività e non siano mere scatole vuote, costituite con l’unico intento di realizzare un risparmio fiscale.
Per poter comprendere appieno la disciplina fiscale delle holding estere è essenziale prendere le mosse dalla normativa nazionale.
La DGE GROUP con il suo staff di riconosciuti consulenti legali potrà assistere la formazioni di una Holding nel rispetto di tutte le normative e tutela della clientela.

Let's explore together, contact us.